Menu Chiudi

Tony Thompson, il batterista che stava per raccogliere l’eredità di John Bonham

tony_thompson_chic

Pochi batteristi possono vantare un curriculum come quello di Tony Thompson. Il suo suono è quello che ha dettato legge per tutti gli anni ’80. E’ il batterista che ha registrato alcuni dei migliori album di leggende del calibro di David Bowie (“Let’s dance”), Mick Jagger (“She’s the boss”), Madonna (“Like a Virgin”), Diana Ross (“Diana”), Nine inch Nails (“The fragile”) , Robert Palmer, Elton John, Rod Stewart, Labelle e moltissimi altri.

Ma oltre alla sua attivissima attività di session drummer, Tony verrà sempre ricordato per esser stato il batterista e fondatore degli Chic e per esser stato il primo batterista a venir in mente a Robert Plant e Jimmy Page per prendere l’eredità di una leggenda assoluta come John Bonham

1954
Infanzia e gli inizi

 

1977
L’incontro con Nile Rodgers e la nascita degli Chic

1983
Lo scioglimento degli Chic e session man per le leggende

1984
I Power Station

13 luglio 1985
Tony Thompson con i Led Zeppelin

Leggi anche l’articolo dedicato a John Bonham

Gli anni ’90
Gli ultimi anni della carriera

12 novembre 2003
La morte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi