fbpx
Menu Chiudi

Joe Morello, il batterista che dava il cinque a Dave Brubeck

Condividi e seguici anche su:

Joseph “Joe” Morello (Springfield, 17 luglio 1928 – Irvington, 12 marzo 2011), uno dei batteristi jazz pietra miliare non solo in riferimento allo strumento, ma proprio alla storia del genere.

Gli inizi di Joe Morello al violino

La sua avventura musicale inizia con un altro strumento. A 6 anni si avvicina allo studio del violino e 3 anni dopo debutta suonando con la Boston Symphony Orchestra.

A 12 anni sempre suonando il violino si presenta sul palco come solista. Ma proprio quando la sua carriera stava per prendere il volo, dopo aver incontrato e ascoltato il suo idolo, il grande Jascha Heifetz, Joe sentì che non avrebbe mai potuto ottenere “quel suono”. Decide quindi di abbandonare il violino per un nuovo strumento: la batteria.

Gli inizi di Joe Morello alla batteria

Abbandonò il violino a soli 15 anni. Si avvicina quindi alla batteria, studiando in un primo momento con George Lawrence Stone, (autore del metodo Stick Control for the Snare Drummer) e successivamente con il percussionista Billy Gladstone.

1956: inizio della collaborazione con Dave Brubeck

Joe Morello è conosciuto principalmente per aver fatto parte del The Dave Brubeck Quartet. Fu lui, con il sassofonista Paul Desmond – che di Take Five era l’autore -, ad ispirare Brubeck durante la realizzazione in studio di Take Five, uno dei più celebri (e dei più eseguiti), classici del jazz.

Condividi e seguici anche su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi